ricette

Ricetta delle Lasagne al Ragù

today8 Dicembre 2023 1

Sfondo
share close

Mirco Perugini – Cuoco contadino a domicilio.

Rieccomi come sempre un cordiale benvenuto a tutti gli ascoltatori di Radio Incontri. Sono sempre io Mirko Perugini, il vostro cuoco contadino a domicilio. Se ancora non mi seguite siete pregate di farlo sulla mia pagina Facebook Mirko Cuoco Contadino a Domicilio dove troverete tutte le informazioni su chi sono e per rimanere sempre aggiornati su quello che faccio. All’interno di questa rubrica si parla di cucina e non solo, anche di tradizioni legate al nostro territorio e tante nuove curiosità. Inizia un altro bel weekend e siamo entrati ufficialmente nell’inizio delle feste natalizie. Quindi pensavo di fare una bella teglia di pasta al forno. Quanto è buona la lasagna al ragù? Questo piatto fa subito festa, fa calore, fa famiglia, accontenta tutti, è impossibile che non possa piacere. Come sempre prima di passare alla ricetta vi ricordo due cose. Quale sarà la prima? Ma ovviamente la scelta degli ingredienti. Mi raccomando, ingredienti di qualità. E la seconda? Beh, facilissima la risposta. Se perdete la ricetta durante il GR Valdichiana oppure qualche passaggio o qualche ingrediente basta andare sul sito radioincontri.org oppure sull’app Radio Incontri in blu. Cliccare sulla lente di ingrandimento vi comparirà la finestra di ricerca. Scriverete ricette. Vedrete tutte quelle spiegate sino ad ora. Bene, ora passiamo alla ricetta. Gli ingredienti sono sempre per 6 persone. Vi occorrerà della sfoglia di pasta all’uovo. Visto che faremo almeno 5 strati di lasagna, vi occorrerà un impasto di 6 uova e 6 etti di farina. Come fare la pasta lo avevo già spiegato. Quindi se ve lo siete perso fate come vi ho detto prima, seguendo le istruzioni. E vedrete la preparazione. Ragu. Anche questo c’è tra le ricette. E’ stata la prima ricetta che ho spiegato. E’ stato il mio esordio in radio. Fatelo con le dosi consigliate e vi dovrebbe bastare. Anzi, sarà in abbondanza. Béchamel. Per favore non prendetela pronta. Per farla è semplicissimo. Intanto vi dico le dosi che ci serviranno. 100 g di burro. 100 g di farina. Sale. Noce moscata. E pepe. Il pepe non ci andrebbe, ma se vi piace un pizzico è buono, ci sta bene. E un litro di latte. Parmigiano reggiano oppure grana padano o pecorino. Dipende dai vostri gusti. Questo potete metterlo a sentimento. 200 g è quello che vi serve per avere un equilibrio tra gli ingredienti. Ma se volete mettercene di più, liberi di farlo. Il ragù vi consiglio di prepararlo il giorno prima. Se ne avete fatta una dose massiccia anche tempo addietro e lo avete messo in congelatore, potete scongelarlo. Oppure se lo avete sottovuoto in dei barattoli può andare ancora meglio. Come l’avete, l’avete. Non è un problema. La sfoglia, quando andate a tirarla con la macchinetta standy-puff, non fatela proprio all’ultimo buco, cioè fino fino fino. A me personalmente piace leggermente più spessa. E la stendo fino al penultimo spessore possibile. Una volta pronta, va fatta bollire in acqua salata e olio. Così non si attaccherà su se stessa. Per un minuto. Poi va scolata e messa in acqua fredda per fermare subito la cottura. Successivamente, tolta dall’acqua fredda, va messa su una tovaglia pulita per poterla asciugare. Per preparare la besciamella è semplice. In un tegame mettete il burro e la farina. Accendete il fuoco. Basso. E con una frusta girate il tutto. Il burro si scioglierà e la farina verrà incorporata dalla stessa. Si formerà il famoso roux. Fate andare per due minuti aggiungendo il sale, la noce moscata e il pepe. Come ho detto prima, se vi piace o no, non andrebbe messo. Però alcuni lo possono mettere. E ora potete aggiungere il latte. Il latte potete sia scaldarlo su un altro pentolino oppure aggiungerlo direttamente dal brick a temperatura ambiente. Una volta aggiunto quello, sempre girando con la frusta, fate andare per almeno 5-6 minuti. Dopo questo tempo vedrete che si addenserà e verrà fuori una besciamella bella liscia e senza grumi. Bene, ora è tutto pronto. Non ci resta che assemblare la nostra lasagna. In una pirofila da forno a bordi alti mettiamo sul fondo della pirofila un mestolo di ragù. Così quando andremo a mettere la pasta non si appiccicherà in cottura e non si attaccherà e non brucerà. Quindi ragù, pasta, altro ragù, besciamella e formaggio. E così via via assaggiamo. E poi la pasta sarà pronta. Ora mettiamo la pasta in un forno a 180° per almeno 35-40 minuti. E serviamo la pasta dopo 20 minuti dallo spegnimento del forno. Bene, anche per oggi la ricetta è terminata. Spero come sempre che sia stata di vostro gradimento. Continuate ad ascoltare Radioincontri per nuove ricette e curiosità. Sempre qui dopo il GR Valdichiana. Un saluto e alla prossima. Ciao. Un saluto dal vostro cuoco contadino a domicilio. Buona festa dell’Immacolata a tutti.

Scritto da: service

Rate it

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


Ascolta con la Tua App

Il contributo MISE DPR 146/2017 per l’anno 2023 ricevuto da Radio Incontri Valdichiana è pari a € 14.449,73
0%