ricette

Ricetta Cannoli siciliani

today25 Gennaio 2024 5

Sfondo
share close

Mirco Perugini – Cuoco contadino a domicilio.

Rieccomi, come sempre un cordiale benvenuto a tutti gli ascoltatori di Radio Incontri. Sono sempre io, Mirko Perugini, il vostro cuoco contadino a domicilio. Se ancora non mi seguite, siete pregati di farlo sulla mia pagina Facebook Mirko Cuoco Contadino a Domicilio, dove troverete tutte le informazioni su chi sono e per rimanere sempre aggiornati su quello che faccio. All’interno di questa rubrica si parla di cucina e non solo, anche di tradizioni legate al nostro territorio e tante curiosità. Avendo la mamma del sud, in questo periodo, soprattutto le domeniche, è facile trovare come dolce i cannoli siciliani. È un dolce semplice da fare, un po’ lungo nella preparazione, ma molto buono e gustoso. L’ingrediente principale di questa ricetta è la ricotta. Deve essere di qualità massima, ma come del resto tutti gli altri ingredienti. Tutti i giorni, da lunedì al venerdì, alle 12.30 e alle 17.00, durante il GR Valdichiana, potete ascoltare le mie ricette. Se ve le perdete, basta andare sul sito radioincontri.org oppure sull’app Radio Incontri in Blu. Cliccare sul menu e alla voce ricette leggerete tutte quelle spiegate sin ad ora. Inoltre, se avete dubbi da chiarire o consigli da chiedere, oppure vi serve un cuoco a domicilio, per qualsiasi evento vogliate organizzare, a casa vostra, con i vostri cari, contattatemi al 334-7606-976. Bene, passiamo agli ingredienti. Per realizzare i cannoli vi serviranno 800 grammi di farina, 75 grammi di zucchero, un pizzico di sale, 150 grammi di strutto o burro, 4 uova intere e un decilitro di marsala o vino bianco. Per il ripieno invece serviranno 1 kg di ricotta di pecora, 600 grammi di zucchero, un pizzico di cannella, 150 grammi di gocce di cioccolato fondente, canditi misti a piacere e ciliegine candite. Per la frittura 2 litri di olio. Se non avete i stampini per realizzare i cannoli, li potete comprare in qualsiasi negozio per casalinghi o supermercati. Grazie. Per prima cosa, occupiamoci dei cannoli. Impastate molto bene tutti gli ingredienti, quindi la farina, lo zucchero, il sale, lo strutto, le uova e il marsala. Deve essere tutto un bel composto omogeneo, deve venire come quando facciamo qualsiasi altro impasto, bello compatto e liscio. Poi potete estenderli in due modi. O prendete un pezzettino di pasta. Se volete farlo con il rasagnolo, dovete cercare di stendere la sfoglia al più sottile possibile. Oppure potete farlo con lo stendi pasta o nonna papera, a chi dir si voglia. L’importante è arrivare al penultimo buco. Fatto il rettangolo di sfoglia, si tagliano a quadrati. Si girano a mo’ di rombo le forme, ok? E poi si prende una punta e si arrotola. Fino all’altra punta, la sfoglia intorno allo stampino per fare il cannolo. Quando i stampini sono pieni, si immergono nell’olio caldo e si friggono fino ad una completa doratura. Poi si riutilizzano i stampini, perché? Perché una volta cotta la pasta, si staccheranno perfettamente dalla pasta, ok? E si continua fino a che la pasta non è finita. Mentre le cialde si raffreddano, si prepara la farcia. E si fa così. Si prende una boule, si mette la ricotta e si lavora con lo zucchero. Potete utilizzare una fusta elettrica, una fusta manuale, un mestolo di legno. L’importante è che lo zucchero sia sciolto dentro alla ricotta. La ricotta meglio se la fate stare un giorno ferma, così almeno perde un po’ di liquido. Quando lo zucchero sarà assorbito, metterete la cannella, le gocce di cioccolato e i canditi di frutta mista. La classica macedonia di canditi che si trova nei supermercati. Fatta preparata la farcia, l’assaggiate. Se secondo voi manca un po’ di zucchero, potete aggiungerlo. Ma io penso che così vada più che bene e sia perfetta per tutti i gusti e tutti i palati golosi. Si prende un sac à poche o se non lo avete un cucchiaio e riempite il cannolo. Prima da una parte e poi dall’altra, così almeno penetrerà per bene da tutte e due le parti la ricotta con il cioccolato e i canditi. Riempiti i cannoli, tagliate una ciliegina candita a metà e ne mettete una metà da un’altra estremità dall’altra estremità. Poi, se volete, potete aggiungere anche un po’ di zucchero. Poi cospargete con zucchero a velo sopra le cialde e li servite. Bene, anche la ricetta di oggi è terminata. Spero, come sempre, che sia stata di vostro gradimento. Continuate ad ascoltare Radioincontri per nuove ricette e curiosità, sempre qui dopo il GR Valdichiana. Un saluto dal vostro cuoco contadino a domicilio. Vi aspetto domani con una nuova ricetta.

Scritto da: service

Rate it

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


0%