ricette

Ricetta Scaloppine al vino bianco con contorno di carciofi

today18 Dicembre 2023 1

Sfondo
share close

Mirco Perugini – Cuoco contadino a domicilio.

Eccomi come sempre un cordiale benvenuto a tutti gli ascoltatori di Radio Incontri. Sono sempre io Mirko Perugini, il vostro cuoco contadino a domicilio. Se ancora non mi seguite siete pregati di farlo sulla mia pagina Facebook Mirko Cuoco Contadino a Domicilio dove troverete tutte le informazioni su chi sono e per rimanere sempre aggiornati su quello che faccio. All’interno di questa rubrica si parla di cucina e non solo, anche di tradizioni legate al nostro territorio e tante curiosità. Iniziamo la settimana che precede il Natale con un secondo piatto. Oggi voglio parlarvi delle scaloppine al vino bianco con contorno di carciofi saltati. Come sempre prima di darvi gli ingredienti e spiegarvi il procedimento della ricetta vi ricordo due cose importantissime. La prima è la scelta degli ingredienti, mi raccomando di qualità. La seconda è che se non siete riusciti ad ascoltare la ricetta in onda dal lunedì al venerdì, alle 12.30 e alle 19.30 potete rileggerla o sul sito radioincontri.org oppure sull’app del cellulare Radio Incontri in blu. Entrando in una delle due pagine dovrete cliccare sulla lente di ingrandimento, vi comparirà la finestra di ricerca e scriverete ricette. Così facendo vi troverete tutto l’elenco di quelle che ho spiegato sino ad ora. Inoltre se avete dubbi o volete delle delucidazioni, o consigli oppure vi serve un cuoco a domicilio per qualsiasi evento vogliate, non esitate a contattarmi al numero 334-7606-976. Bene, ora passiamo agli ingredienti. Per 6 persone vi serviranno 6 fette di carne di vitello, all’incirca sui due etti. Se non vi piace il vitello prendeteli di maiale oppure il petto di pollo, ma ne usate ugualmente, l’importante è che sia sempre sui due etti a commensale. Sale, pepe, aglio, due bicchieri di vino bianco, una bella noce di burro, oppure se preferite potete usare olio extravergine di oliva. 12 carciofi. Se sono belli, belli pieni e grandi ne va bene anche una persona. Ricordate questo. Se il vostro fruttivendolo sarà onesto, vi darà carciofi belli sodi, paccuti e con poca pulizia da fargli. Poi vi servirà acqua e limone. Bene, iniziamo con la pulizia dei carciofi. In una ciotola o bull mettete acqua e limone strizzato e lasciateci dentro anche lo stesso. Servirà a non far annerire i carciofi. E acqua acidulata. Per pulirli. Voi stessi o mettete i guanti lattice oppure vi strofinate del limone sulle mani. Questo anche serve sempre per non farvi annerire le mani. Quindi con un coltello tagliate la punta dei carciofi. Con le mani togliete tutte le coste esterne, quelle di colore verde scuro, che sono molto dure. Dovrete arrivare a vedere un colore verde chiaro chiaro, quasi bianco. Lì vi fermerete. Perché sarà il cuore tenero del carciofo. Fatto questo con il coltello tagliate sempre intorno all’ortaggio dove erano attaccate le foglie più dure. E anche lì vedrete che si schiarirà il colore sarà più verde chiaro e sarà sempre buono. Se volete potete lasciare anche un pezzetto di gambo. Anche quello lo pelate intorno, che quello sennò è duro. E lasciate il cuore del gambo che è buonissimo in cottura. Fatto questo lo tagliate a metà. Guardate se dentro c’è della peluria che quando andrete a mangiarla in cottura non si intenerirà e sarà molto fastidiosa in bocca. La toglierete, li sciacquate sotto acqua corrente e li buttate dentro all’acqua acidulata. Ok? Fatto ciò prendete due padelle. Una vi servirà per fare le scaloppine e una per saltarci i carciofi. In una delle due mettete olio e aglio. Appena prenderà calore, uno spicchio, due, quello che preferite, ci buttate i carciofi tagliati a fettine. Salate, pepate e fate andare a fuoco medio per almeno 20 minuti. Se occorre che vedete che si attaccano e non sono cotti, potete mettere anche un mestolo o due di acqua. Così verranno ancora più teneri. Questi 20-25 minuti i carciofi sono pronti. Mentre i carciofi cuociono prepariamo le scaloppine. Prendete un piatto, mettete la farina e iniziate a cuocere. Prendete un piatto, mettete la farina e iniziate a cuocere. Infarinate la carne da tutti i due lati. Infarinate la carne da tutti i due lati. Fatto questo, in un’altra padella mettete o il burro o l’olio. Fatte prendere calore e appena preso calore mettete la carne. Fatte prendere calore e appena preso calore mettete la carne. La carne subito a contatto con l’olio creerà uno shock, chiuderà i pori alla stessa e gli farà creare una bella crosticina. Va fatta creare da tutti i due i lati. Il gas deve essere bello alto. Salate, pepate, mettete il vino. A questo punto anche i carciofi. E fate ritirare tutto. Una volta tutto, prendete il vostro bel vassoio e servite il vostro secondo piatto. Mi raccomando, non fateli attaccare e fateli creare quella bella cremina tipica delle scaloppine. Bene, anche la ricetta di oggi è terminata. Spero come sempre che sia stata di vostro gradimento. Continuate ad ascoltare Radioincontri per nuove ricette e curiosità. Sempre qui, dopo il GR Valdichiana. Un saluto dal vostro cuoco contadino. Ciao.

Scritto da: service

Rate it

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


0%