ricette

Ricetta del Baccalà in umido

today4 Dicembre 2023 2

Sfondo
share close

Mirco Perugini – Cuoco contadino a domicilio.

rieccomi come sempre un cordiale benvenuto a tutti gli ascoltatori di radio incontri sono sempre io mirco perugini il vostro cuoco contadino a domicilio se ancora non mi seguite siete pregate di farlo sulla mia pagina facebook mirco cuoco contadino a domicilio dove troverete tutte le informazioni su chi sono e per rimanere sempre aggiornati su quello che faccio all’interno di questa rubrica si parla di cucina e non solo anche di tradizioni legate al nostro territorio e tante tante tante curiosità spero che abbiate passato un bellissimo e golosissimo weekend insieme alle vostre famiglie o a chi avete di più caro oggi parliamo di pesce in par con più precisione di baccalà questo è un piatto che faccio e che in casa mia fanno soprattutto il venerdì intendete non perché sia pesce sarà leggero anzi molto gustoso ed originale da come mi racconta mia nonna lo mangiava da quando era piccina allora era più una prelibatezza visti i tempi che purtroppo vivevano era ed è anche ora un piatto molto molto confortevole prima di darvi la ricetta come sempre vi ricordo di scegliere prodotti di qualità mi raccomando la qualità inoltre se non riuscite a segnare tutti gli ingredienti o perdete qualche passaggio non disperate basta andare sul sito radioincontri.org oppure sulla app del cellulare radio incontri in blu cliccare sulla lente di ingrandimento vi si aprirà la pagina di ricerca e scrivendo ricette vi compariranno tutte quelle spiegate sino ad ora. Passiamo agli ingredienti della ricetta in questo video vi lascio un link all’interno della pagina di ricerca a presto alla prossima settimana per sei persone vi serviranno un chilo e mezzo di bacca la farina 4 uova 6 cucchiai di olio extra vergine di oliva prezzemolo tritato sale pepe uno spicchio di aglio 300 ml di passata di pomodoro e parmigiano reggiano si avete capito proprio bene parmigiano reggiano per lo svolgimento della ricetta dovete partire due giorni prima perché direte voi è così lunga niente affatto è solo perché se acquisterete un pezzo di baccalà sotto sale dovrete dissalarlo tenendolo a bagno almeno per due giorni cambiandogli l’acqua due volte al giorno ma mi raccomando acquistate il pesce bello carnoso che abbia una bella polpa non basso basso se devo quantificarvi l’altezza della pettorina perché si chiama così pettorina prendetela di almeno 4 centimetri di spessore se la troverete già ammollata vi risparmierete la fatica bene partiamo per prima cosa tagliate il baccalà a pezzi di circa 5 centimetri per circa infarinateli e passateli per bene nell’uovo sbattuto in una padella da 28 26 centimetri mettete l’olio e l’aglio appena l’aglio sfrigola mettete il pesce e cercate di far venire una bella crosticina bella croccante da ambo i lati a fuoco medio. Questa è una ricetta che si fa velocemente, servono 30-35 minuti per prepararla perché Perché serve solamente il tempo necessario di far venire la crosticina da ambo i lati, più o meno ci vorranno 5 minuti di tempo per far venire le due belle crosticine e il tempo di cottura del pomodoro perché non va allungato con l’acqua in questa ricetta. Poi adesso vi spiego, anche perché il baccalà come ben sapete già è cotto perché il sale lo cuoce, quindi in questi tipi di preparazioni che sia così, che sia arrosto, non lesso, il baccalà più viene cotto e più si asciuga. Quindi passati i 10 minuti, cioè 5 minuti per lato, aggiungiamo la salsa di pomodoro, saliamo, pepiamo, si abbassa deliziosamente. Il baccalà si asciuga, si asciuga tutto il gas, si copre con un coperchio e lasciamo andare per almeno 20 minuti. In questi 20 minuti dobbiamo controllare se attacca o meno, cerchiamo di muoverlo un po’, non va mescolato, va fatta roteare la padella così che aiuteremo il baccalà a distaccarsi se si attacca. Passato il tempo dovuto si assaggia di sale o di pepe, se serve ne mettiamo di più. Poi? Poi adesso spengiamo il gas, una bella manciata di parmigiano e sopra prezzemolo tritato. Richiudiamo con il coperchio, aspettiamo 5-6 minuti e serviamo questa ricetta, questo piatto. Secondo me sarà anche per voi una goduria per il palato, provatela e fidatevi, non ve ne pentirete. Bene, anche per oggi la ricetta è terminata. Spero come sempre che sia stata di vostro gradimento. Continuate ad ascoltare Radio Incontri per nuove ricette e curiosità, sempre qui dopo il GR Valdichiana. Un saluto dal vostro cuoco contadino, vi aspetto domani con un’altra ricetta.

Scritto da: service

Rate it

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


0%