ricette

Ricetta della Polenta al ragù di maiale

today22 Novembre 2023 4 1

Sfondo
share close

Mirco Perugini – Cuoco contadino a domicilio.

Eccoci di nuovo, come sempre un cordiale benvenuto a tutti gli ascoltatori di Radio Incontri. Sono sempre io, Mirko Perugini, il vostro cuoco contadino a domicilio. Se ancora non mi seguite, siete pregati di farlo sulla mia pagina Facebook Mirko Cuoco Contadino a Domicilio, dove troverete tutte le informazioni su chi sono e per rimanere sempre aggiornati su quello che faccio. All’interno di questa rubrica si parla di cucina e non solo. Anche di tradizioni legate al nostro territorio e tante, tante, tante curiosità. Finalmente è arrivato il freddo e a me è venuta voglia di una bella polenta al ragù di maiale. Quindi prendete carta e penna che vi dirò gli ingredienti per circa 6 persone. Per il sugo serviranno una costa di sedano, una carota, una cipolla dorata, uno spicchio d’aglio. 6 cucchiai di olio di oliva, vino bianco o rosso se volete un gusto più corposo del vostro ragù, 3 bicchieri, 6 salsicce di maiale, 6 costole di maiale, 2 o 3 pezzetti di carne di maiale a commensale, 1,2 litri di passata di pomodoro, sale, pepe e peperoncino se vi piace un po’ più piccante. Per la polenta, 1 litro di acqua, 500 grammi di farina di polenta e un pugno di sale. Per questa ricetta dovrete avere molta, molta, molta pazienza ed anche molto tempo. Io consiglio di farla per un bel pranzo domenicale o per un bel giorno di festa. In tutto, per la preparazione del sugo e della polenta impiegheremo circa 4 ore. Ma non vi allarmate, ci sarà anche il tempo per rilassarsi e farvi vedere come si fa. Inoltre, se volete, potete farla durante la cottura. Dal vostro macellaio di fiducia, fatevi preparare la carne a pezzetti, sia le costole, sia le salsicce, sia la polpa di maiale, che non deve essere troppo magra. Vi consiglio di farvi dare pezzetti sul capocollo e sulla pancetta, ovviamente freschi e non stagionati. La farina per la polenta, prendetela che abbia come caratteristica un lungo tempo di cottura, almeno 40 minuti. Ribadisco come sempre di nuovo il concetto, ingredienti di qualità, è importantissimo. Ora partiamo con la ricetta. In una casseruola a doppio fondo mettiamo l’olio e lo spicchio d’aglio. Quando l’aglio inizierà a sfregolare mettiamo gli odori precedentemente tritati. Passati 15 minuti a fuoco medio-basso, si aggiunge la carne. Vedrete che la carne, come sempre, butterà fuori la propria acqua. Fatela assorbire, aggiustate di sale e di pepe e se vi piace anche di peperoncino. Ricordiamoci sempre che ci sono le salsicce. Una volta fatto tutto il procedimento, mettiamo i tre bicchieri di vino e chiudiamo con un coperchio. Per circa un’ora facciamo cuocere la carne a fuoco basso. Fino all’assorbimento di tutto il vino. Se non vi piace solo vino, potete fare metà vino e metà acqua, oppure brodo, oppure solo acqua. Una volta assorbito il liquido che più vi aggrada, è il momento di mettere il pomodoro. Quindi, tutto il pomodoro in pentola, ci aiutiamo con tre bicchieri di acqua, fuoco basso e facciamo cuocere. Ora possiamo rilassarci un po’. Ricordandoci però di tanto in tanto di andare a girare il nostro sugo. Quando siamo quasi a fine cottura del nostro ragù, controlliamo e assaggiamo di sale e di pepe e di peperoncino. Se ne occorre di più, lo aggiungiamo. Come ho detto quando avevo spiegato la ricetta del ragù, il nostro sugo è pronto quando tutto l’olio sarà in superficie. Quando sarà tutto l’olio in superficie, spingiamo e mettiamo il pomodoro. E il nostro sugo sarà pronto. Ora passiamo alla preparazione della polenta. Per la preparazione della polenta, occorre una bella casseruola dove metteremo il nostro litro di acqua e porteremo ad ebollizione. Quando l’acqua bollirà, metteremo un pugno di sale fino o grosso, quello che siete abituati ad usare. E con una frusta iniziamo a creare un vortice e con l’altra mano mettiamo piano piano la farina di polenta. Questo vortice aiuterà a non far creare grumi. Se scegliete la farina che userò io, dovrete stare sopra la pentola per almeno tutto il tempo della cottura. Quindi se la scegliete da 40 minuti dovrete stare sopra la pentola per 40 minuti, da mezz’ora per mezz’ora. O se dovrà cuocere di più, anche per un’ora. Più la polenta dovrà cuocere, per il tempo indicato, più la polenta è buona e buona. Grazie. E’ una ricetta di buona qualità. Poi scegliete quella che preferite. Una volta pronta la polenta, si condisce in un piatto o in un vassoio con il ragù, una bella spolverata di parmigiano e vi mangerete un sugo eccezionale. Bene, anche per oggi la ricetta è terminata. Spero come sempre che sia stata di vostro gradimento. Continuate ad ascoltare Radioincontri per nuove ricette e curiosità. Sempre qui dopo il GR Valdichiana. Un saluto dal vostro cuoco contadino a domicilio. Vi aspetto domani con una nuova ricetta. Ciao.

Scritto da: service

Rate it

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


Ascolta con la Tua App

Il contributo MISE DPR 146/2017 per l’anno 2023 ricevuto da Radio Incontri Valdichiana è pari a € 14.449,73
0%